Biografia

Musica, Comunicazione, Persone, Fotografia, Sport, Cibo e Vino
e ogni cosa all'aria aperta o sotto al cielo.

Marcello Balestra - © ph. Lorenzo Di Lucchio

Marcello Balestra nasce a Cesena il 24 novembre 1966.
Nel 1980 alle Isole Tremiti conosce Lucio Dalla e inizia a frequentare gli studi di registrazione Fonoprint a Bologna, durante la realizzazione gli album dei più noti artisti italiani del periodo, dove prende appunti sul cantautorato bolognese: Luca Carboni, Lucio Dalla, Stadio, Ron ecc.

Nel 1983 Lucio Dalla pubblica l'album "1983" che raffigura in copertina la banda storica di Longiano (FC) paese natio di Marcello Balestra, primo momento collaborativo ufficiale con Lucio.

Parte successivamente in tour come Road Manager dal 1986 al 1989 per la Smemo Music, per gli artisti dell'agenzia, fino al tour mondiale Dalla-Morandi.

Nel 1989 diventa Responsabile Editoriale e legale dell'etichetta Pressing srl (etichetta di Lucio Dalla), di Assist ed. musicali Spa e di Damaluma srl (società per colonne sonore di Dalla e del produttore Mauro Malavasi), Dal 1990 fino al 2001 è Responsabile Artistico Editoriale e Produttivo di tutte le produzioni discografiche: Dalla, Bersani, Morandi, Baraldi, oltre al comparto giovani (più di 5 milioni di dischi venduti tra il 1990 e il 2001 tra cui gli album best seller "Cambio" e "Canzoni" di Lucio Dalla) e delle colonne sonore per cinema e televisione sempre per la Pressing, Assist e Damaluma, tra le quali "Mamma Lucia" con la versione di "Caruso" interpretata dal Mº Luciano Pavarotti.

Tra le varie intuizioni creative e di ricerca, Balestra suggerisce a Lucio Dalla di interpretare ed inserire il brano inedito "Ayrton" di Paolo Montevecchi nel suo album "Canzoni", brano scoperto da Balestra nel 1994 e poi una volta pubblicata da Lucio è divenuta la canzone simbolo in memoria del grande Ayrton Senna.

1998- 2001 Docente in diritto d'autore e discografia presso la European School of Economics.

Dal 1990 presenzia alle più importanti manifestazioni italiane per giovani proposte, come talent scout, osservatore, direttore artistico, presidente di giuria o giurato: da Festival di Castrocaro a Sanremo giovani, da Amici a Destinazione Sanremo, da Musicultura al Premio Lunezia, dal Contursi Festival al Festivalshow, da Sonda al Tim tour, da Area Sanremo a Ti lascio una canzone ecc.

Nel 2008 partecipa in qualità di discografico alla fase finale di "Amici", oltre ad altri programmi televisivi sui giovani.

Competenze Artistico Professionali

Creative Art Director esperto in:

Canzoni
Artisti
Produzioni musicali
Coaching
Comunicazione Artistico-musicale

Talent scout
Produttore
Editore
Autore
Compositore

Ideatore di Format

Ideatore di "Casartista"

Docente universitario
in Discografia e Diritto d'autore

Laurea in Giurisprudenza

Sommelier

Amici

Nel 2006 suggerisce alla redazione di Amici di Maria De Filippi di introdurre gli inediti nelle sfide e nella compilation dei giovani finalisti di "Amici", seguendo poi la produzione e la pubblicazione delle compilation delle edizioni 2007 "Bianco e blu" e 2008 "Ti brucia" che ottengono dischi d'oro e di platino.
Diventa poi giudice come discografico nel programma "Amici" di Maria de Filippi per le stagioni 2009 - 2010 - 2011.
Nel 2008 firma Marco Carta come Artista e nel 2009 vince il Festival di Sanremo con "La forza mia".

Nel 2009 definisce e dice ad Emma Marrone "Tu si na cosa grande" chiedendo ad Amici di poterla firmare come Warner. In quell'anno firma Luca Napolitano e nel 2010 Annalisa.

Area Sanremo

Nel 2007 segnala Noemi come miglior giovane nei 40 finalisti e chiede al produttore Diego Calvetti di firmarla come Warner Music anche se non andrà al Festival.

Firma nel 2008 Arisa dicendole che l'avrebbe firmata anche solo per la sua personalità e simpatia, sempre nel 2008 firma Simona Molinari, nel 2012 firma Renzo Rubino e nel 2016 Mirella Nyvinne Pinternagel presente tra i 70 finalisti ed ora divenuta Artista e Autrice Sugar di Caterina Caselli.

Con i finalisti di Area Sanremo 2014 produce il cd ed il video del brano "Siamo tutti remi" dell'autore affetto da Sla Omar Turati, pubblicato da Fondazione Lucio Dalla in favore della ricerca sulla Sla durante il festival di Sanremo 2015, durante il quale Carlo Conti menzionerà il progetto in mondovisione prima di comunicare i tre finalisti del Festival.

Ti lascio una canzone

Nel 2009 Balestra introduce le compilation a "Ti lascio una canzone" e pubblica con enorme successo di vendita (doppio platino) per Warner Music gli album delle edizioni 2009 e 2010 del programma di successo di Roberto Cenci e condotto da Antonella Clerici, prodotto dalla Ballandi Entertainment.

Propone alla produzione del programma di firmare come Warner Music Italia il primo progetto discografico del trio di tenori Gianluca Ginoble, Ignazio Boschetto e Piero Barone, poi diventati "Il Volo".

Warner Music Italia

Dal 2001 al 2014 in Warner Music Italia alla Direzione Artistica della CGD e dal 2004 alla Direzione Artistica Warner Music Italia, con milioni di album e singoli venduti.

In questo periodo tra gli altri firma per Warner Music Italia: Giusy Ferreri (2002), Riccardo Maffoni (2003) che vincerà il Festival di Sanremo giovani 2006, i Sugarfree (2004) inventandone il progetto artistico ed il video di "Cleptomania", la super hit del 2005. Sempre nel 2005 costruisce il progetto canzone "Goldrake" con Alessio Carraturo, anch'essa hit 2005.

Nel 2005 firma i Baustelle portando al successo l'album "La malavita" ed i successivi album, Paolo Simoni (2005), che partecipa con "Mala Tempora" tra i finalisti opera prima del Premio Tenco 2007.

Nel 2006 firma Fabrizio Moro che vincerà il Festival di Sanremo 2007. Nel 2008 firma Arisa, che vincerà il Festival di Sanremo 2009 nei giovani e firma Marco Carta, che vincerà il Festival di Sanremo campioni 2009, vincendo come unica etichetta per Warner Music Italia (cosa mai avvenuta nella storia del Festival), tutte e due le categorie del Festival. Sempre nel 2008 firma Simona Molinari, portata poi al successo insieme a Peter Cincotti con "La felicità" della quale è ispiratore e regista autorale e progettuale.
Nel 2010 firma Annalisa, nel 2012 firma Renzo Rubino, nel 2012 firma e pubblica l'album "Work in progress" di Dalla-De Gregori (l'ultimo di Lucio in vita, ma Lucio è sempre qui vicino a tutti noi), nel 2013 firma Raige ed Ensi.

Segue e pubblica per Warner Music Italia i progetti dei seguenti artisti e progetti: Irene Grandi, Raf, Umberto Tozzi, Paolo Vallesi, Laura Pausini, 883-Max Pezzali, Nek, Luca Napolitano, Fabrizio Moro, Syria, Sugarfree, Riccardo Maffoni, Arisa, Marco Carta, Simona Bencini, Baustelle, Nomadi, Giorgio Gaber, Renzo Arbore, Pooh, Annalisa, Simona Molinari, Peter Cincotti, Renzo Rubino, Paolo Simoni, Vinicio Capossela, Dalla-De Gregori, Amici, Ti lascio una canzone.

Festival di Sanremo palmares personale

2006 Riccardo Maffoni - Vincitore giovani con "Sole negli occhi"
2006 Nomadi - Vincitori gruppi con "Dove si va"
2007 Fabrizio Moro - Vincitore giovani e critica con "Pensa"
2008 Fabrizio Moro - 3º posto nei campioni con "Eppure mi hai cambiato la vita"
2009 Arisa - Vincitrice nei giovani e premio critica con "Sincerità"
2009 Marco Carta - Vincitore campioni "La forza mia"
2012 Arisa - 2º posto nei campioni (vittoria virtuale) con "La notte" prodotta e diretta da Mauro Pagani per scelta e co-regia artistica di Balestra.
2013 Simona Molinari e Peter Cincotti - Consacrazione di Simona Molinari con "La felicità" e ritorno di un inedito di Luttazzi "Dr. Jeckill & Me Hide" a Sanremo.
2013 Renzo Rubino - Vince Premio della critica con "Il postino (amami uomo)"
2014 Arisa - Vincitrice nei campioni con "Controvento"
2014 Renzo Rubino terzo posto campioni con "Ora".

Dal 2014 Manager di Pressing Line (Etichetta storica di Lucio Dalla) per lo sviluppo del catalogo e dei giovani artisti e consulente di Fondazione Lucio Dalla, con la quale si sono portati avanti progetti di immagine di Dalla e di solidarietà.

Nel 2015 dalla sua idea di incrociare il linguaggio di Lucio Dalla con quello dei rapper del momento realizza e pubblica per Pressing line "Bella Lucio": 11 brani che rivisitano con grande qualità e rispetto altrettante canzoni di Lucio Dalla: (Rocco Hunt, Clementino, Art. 31, J - Ax, Raige, Ensi, Mondo Marcio, Emis Killa, Ghemon, Siamesi Brothers, Moreno, Two fingerz) con la produzione del grande Franco Godi di Best sound. Un album epocale, unico ed irripetibile nel suo genere, come definito da pubblico e critica.
Crea sempre per Pressing line la vetrina per giovani "Alla finestra" ed il progetto "Discovering Dalla" volto alla riscoperta dei brani di Lucio Dalla attraverso cover di giovani artisti di oggi.
Per Fondazione Lucio Dalla tra le tante iniziative proposte, il 4 marzo 2016 riesce a portare per due mesi sotto casa di Lucio Dalla in Piazza de' Celestini a Bologna, la celebre "Statua panchina di Lucio Dalla" dell'artista Carmine Susinni con un enorme successo mediatico, di pubblico e di critica. Sulla panchina si sono fatti il selfie tantissimi artisti e migliaia di persone, compreso Fiorello.

Autore di progetti e di format rivolti anche ad attività per il sociale, Balestra segue con gioia e passione artisti giovani e non, che pur se affetti da patologie parzialmente invalidanti, abbiano grande voglia e capacità di raccontarsi, come esempi umani ed artistici dal grande spessore comunicativo.

A gennaio 2016 inventa e fonda "Casartista", progetto filosofico-pratico che si occupa della costruzione naturale della persona-artista. Una filosofia pratica volta a portare la persona e la sua espressione naturale, al centro della comunicazione umana ed artistica, come persona comune o come artista. Una filosofia unica ed originale, frutto di un'esperienza trasversale in oltre 30 anni di vita, passione e lavoro, tra artisti di grandissima cultura, qualità ed umanità e persone solamente desiderose di arrivare al successo!

Da aprile 2016 prende forma la sede in Milano, per seguire le attività in corso, quelle in progress ed i progetti trasversali tra musica e comunicazione. La sede è presso la Fondazione Accademia di comunicazione in Via Savona 112/A a Milano.

Il 23 agosto 2016 realizza a San Vito Chietino (CH) la prima edizione del "Palco dei sogni", rassegna ideata e riservata da Balestra ai giovani artisti selezionati sul territorio, tra chi ha da esprimere una serena natura artistica ed umana. Edizione realizzata con Marta Bucciarelli.

4-5 agosto 2017 Direzione artistica del Contursi Festival, dove ha introdotto la categoria delle Pop Star, per mettere in evidenza in Italia giovani artisti capaci di interagire con il pubblico in più arti contemporanee: canto, ballo e performance. In collaborazione con Stefania Coralluzzo.

La passione e la dedizione nella ricerca di nuove forme di talento artistico e comunicativo, nella scrittura e ricerca di nuovi format e di brani di potenziale successo, nell'assistenza e nel consolidamento di carriere artistiche avviate, sono il pane quotidiano di chi ama sorprendersi ogni giorno, da qualsiasi parte arrivi la sorpresa, purché sia vera, umana e di conseguenza naturalmente artistica!

Condividi il sito sui Social